Aprire una società in Irlanda, perché avviare un’attività

Bar irlandese per aprire una società in IrlandaAprire una società in Irlanda è un’alternativa da tenere in debita considerazione per tutti quegli imprenditori che desiderano avviare un processo di internazionalizzazione del proprio business, o anche per chi sia alla ricerca di un Paese estero che offra benefici per start-up o nuove imprese.

L’economia irlandese, dopo aver risentito del periodo di crisi internazionale, è velocemente ripartita, segnando negli ultimi anni una delle riprese più forti e consistenti d’Europa.

Tale spinta è stata alimentata anche dalle politiche economiche messe in atto nel Paese, interventi che hanno avuto e hanno tuttora come obiettivo quello di incentivare gli investimenti stranieri, agevolando quei soggetti intenzionati ad aprire una società in Irlanda.

Non a caso, multinazionali come Google, Apple e Amazon, hanno sedi in Irlanda. Questo ha permesso di attirare molte altre imprese del settore tecnologico e non solo, facendo del “Paese Verde” una delle mete preferite dalle aziende.

Tipi di società in Irlanda

Per avviare un’attività in Irlanda è possibile scegliere tra diversi tipi di società, distinte essenzialmente in due gruppi a seconda che la responsabilità dei soci sia limitata o illimitata.

Tra le società a responsabilità limitata si possono distinguere:

  • Private Company Limited by Shares (LTD company): simile all’italiana Società a responsabilità limitata (Srl), la LTD permette di limitare la responsabilità dei soci, in quanto per le obbligazioni sociali risponde la società con il proprio capitale. Il numero dei soci è limitato a 149, può essere previsto un solo amministratore e non avendo oggetti sociali dichiarati è possibile svolgere qualsiasi attività.
  • Designated Activity Company (DAC limited by shares): come per la precedente LTD, la responsabilità dei soci è limitata al capitale sociale e il loro numero massimo e di 149. In questo tipo di società, gli amministratori devono essere almeno due e, dovendo essere dichiarato l’oggetto sociale, può essere svolta solo l’attività espressamente prevista.
  • Designated Activity Company Limited by Guarantee (DAC limited by guarantee): rispetto alla tipologia societaria DAC limited by shares, i soci hanno una duplice forma di responsabilità limitata: limitata alla quota di capitale sociale e, in secondo luogo, limitata all’importo per cui essi si sono impegnati in caso di liquidazione della società. Anche in questo caso il numero dei soci è limitato a 149, gli amministratori devono essere almeno due e l’attività esercitata deve corrispondere all’oggetto sociale dichiarato.
  • Company Limited by Guarantee (CLG limited by guarantee not having a share capital): è una forma societaria che non prevede un capitale sociale, ma la responsabilità dei soci è limitata all’importo per cui essi si sono impegnati in caso di liquidazione della società. Gli amministratori devono essere in numero minimo di due e l’oggetto sociale deve riflettere l’attività effettivamente intrapresa.
  • Public Limited Company (PLC): simile alla Società per azioni italiana, la responsabilità dei soci è limitata alle azioni detenute. Il capitale sociale minimo è di 25.000,00 euro e deve esserne versato almeno il 25%. L’attività svolta deve essere conforme all’oggetto sociale e il numero degli amministratori non può essere inferiore a due.

Per quanto riguarda le tipologie societarie che prevedono la responsabilità illimitata dei soci, si hanno:

  • Private Unlimited Company (ULC with a share capital);
  • Public Unlimited Company (PUC with a share capital);
  • Public Unlimited Company (PULC not having a share capital).

Tassazione delle società in Irlanda

Aprire una società in Irlanda è decisamente conveniente dal punto di vista fiscale, infatti i redditi d’impresa sono tassati con un’aliquota del 12,5%, se derivanti da attività commerciale (trading income).

Nel caso l’attività non sia commerciale o pur essendolo riguardi nello specifico attività minerarie, petrolifere, ecc., l’aliquota applicata è del 25%.

Rispettando determinate condizioni, è inoltre possibile usufruire dell’esenzione dal pagamento delle tasse sugli utili societari per i primi tre anni di attività.

Vantaggi di aprire una società in Irlanda

Diversi sono i benefici per chi decide di avviare un’attività in Irlanda, primo fra tutti il livello molto basso della tassazione sui redditi d’impresa.

Oltre all’aspetto fiscale, L’Irlanda si distingue per un sistema economico-finanziario che vuole attrarre e trattenere i capitali esteri, creando le condizioni ideali per nuove iniziative imprenditoriali sul territorio.

Agevolazioni, costi ridotti, tempi veloci e burocrazia snella, completano un quadro normativo a tutto vantaggio dell’apertura di società in Irlanda.

Potrebbero interessarti anche...