Contributi per nuove imprese a Lodi

Ragazzo che progetta per contributi nuove imprese LodiContributi per nuove imprese a Lodi, concessi per agevolare l’emersione di nuove idee imprenditoriali e la loro concretizzazione in realtà operative.

Con tale bando la Camera di Commercio di Lodi intende favorire lo sviluppo del sistema economico locale, erogando incentivi economici a sostegno dei costi di avvio dell’attività.

Iniziative ammissibili

L’avviso camerale prevede la seguente suddivisione:

  1. Misura A – Settore profit: contributi messi a disposizione dalla CCIAA di Lodi, volti a finanziare la creazione di imprese da iscriversi al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Lodi;
  2. Misura B – Settore no profit: contributi messi a disposizione da Fondazione Cariplo, volti a finanziare la creazione di attività economiche o l’apertura di rami d’impresa da parte di soggetti o reti di soggetti no profit con sede operativa in provincia di Lodi.

Beneficiari

I destinatari dei contributi per nuove imprese a Lodi si distinguono nei seguenti:

Misura A – Settore profit

Possono usufruire delle agevolazioni gli imprenditori o aspiranti tali, che intendano avviare o abbiano avviato dal 1° gennaio 2016 un’impresa che al momento dell’erogazione del contributo sia:

  • attiva ed iscritta al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Lodi;
  • presente con sede operativa in provincia di Lodi.

Misura B – Settore no profit

Possono usufruire delle agevolazioni i soggetti del settore no profit, che intendano avviare o abbiano avviato dal 1° gennaio 2016 una nuova attività economica o un nuovo ramo d’impresa che al momento dell’erogazione del contributo sia:

  • presente con sede operativa in provincia di Lodi o nel comune di San Colombano al Lambro;
  • attiva nell’inserimento occupazionale di almeno 6 mesi di un soggetto appartenente al target Welfare.

Spese ammissibili

Rientrano tra le spese ammissibili al bando:

  • acquisto di impianti, beni strumentali, macchinari, attrezzature, arredi;
  • acquisto di hardware e software;
  • acquisto e sviluppo di software gestionali, professionali e altre applicazioni aziendali;
  • affitto dei locali per l’attività;
  • quote iniziali del contratto di franchising;
  • spese di comunicazione;
  • consulenze e ricerche di mercato;
  • spese di avviamento;
  • scorte di materiali per l’avvio dell’attività.

La spesa complessiva non può essere inferiore a € 10.000,00 o superiore a € 30.000,00.

Contributi

contributi per nuove imprese a Lodi sono concessi a fondo perduto in misura pari al 50% dell’importo complessivo delle spese ritenute ammissibili.

Domande

La domanda di partecipazione al bando può essere inviata fino alle ore 12:00 del 31 gennaio 2017.

Potrebbero interessarti anche...