Local marketing, strategie e tecniche di marketing locale

Ragazzo con cartello per local marketingIl local marketing o marketing locale è quell’insieme di strategie e tecniche di marketing, che si applicano per raggiungere il maggior numero di potenziali clienti in una determinata area.

Cercare di aumentare la clientela nella zona di appartenenza dovrebbe essere un impegno costante da parte di tutte quelle attività localizzate, che basano le proprie vendite sul bacino di utenti composto per lo più da residenti, lavoratori, persone di passaggio e altre realtà vicine.

Diverse e numerose sono le attività interessate dal local marketing, tra cui:

  • esercizi commerciali;
  • studi professionali;
  • agenzie immobiliari, assicurative, di viaggio;
  • carrozzerie e autofficine;
  • ristoranti, pizzerie, bar;
  • banche e finanziarie.

Le strategie e le tecniche per il marketing locale sono necessariamente diverse rispetto a quelle che vengono generalmente impiegate per aziende che hanno la possibilità di vendere in ambito nazionale e/o internazionale. Come per queste ultime, anche per le imprese locali vale un mix di azioni realizzate offline e online.

1. Distribuzione volantini

E’ una delle iniziative più semplici e basilari che però porta buoni frutti soprattutto nella fase di apertura e avvio.

Il volantinaggio permette di raggiungere persone di qualsiasi età, anche quella fascia di popolazione che non si è ancora avvicinata al digitale e che per questo non potrebbe essere informata attraverso il web.

2. Affissioni pubblicitarie

Le affissioni pubblicitarie su cartelli esposti lungo le strade che conducono all’attività o in luoghi di forte passaggio pedonale, consentono di raggiungere non solo i residenti ma anche molte persone in transito, a piedi o con mezzi di trasporto.

L’affissione pubblicitaria inoltre ha il vantaggio, a differenza della distribuzione di volantini, di rimanere esposta per un certo periodo, ribadendo in tal modo il messaggio ai passanti per più giorni.

3. Inserzioni su riviste locali

L’inserimento di spazi pubblicitari su riviste locali agevola la diffusione e la notorietà della realtà economica, grazie alla distribuzione presso le famiglie, gli uffici, i negozi e le imprese della zona.

Le riviste locali permettono di associare gli aspetti visivi delle inserzioni pubblicitarie ad articoli di interesse per la comunità, coniugando la promozione delle attività con l’informazione al cittadino.

4. Sponsorizzazione eventi

Anche la sponsorizzazione di piccoli eventi sul territorio è un’ottima forma di comunicazione, specialmente se è previsto un momento di riconoscimento per gli sponsor.

Solitamente la manifestazione da sponsorizzare è preceduta anch’essa da una fase di promozione dell’evento, che non fa altro che amplificare la portata dell’azione di local marketing.

5. Diffusione su radio e/o emittenti locali

In base al budget a disposizione, notevole rilevanza assumono gli spot radiofonici o televisivi su emittenti locali, mezzi di diffusione che raggiungono una platea molto vasta, in maniera continuativa e con cadenza regolare.

Radio e televisione hanno il pregio di essere presenti nelle case e nei negozi, con una copertura che può definirsi globale.

6. Collaborazione con altre attività

Collaborare con altre realtà della zona creando iniziative di co-marketing o cooperative marketing locale, facilita l’allargamento della clientela delle varie attività coinvolte, in quanto è possibile sfruttare i reciproci clienti fidelizzati.

La collaborazione con altri imprenditori, commercianti o professionisti vicini, è un sistema di promozione generalmente a basso costo ma di grande impatto, perché viene a crearsi una sorta di network che produce benefici sia per il consumatore sia per gli attori coinvolti.

7. Realizzazione sito web con chiavi locali

Se l’interesse è a livello locale, non è conveniente realizzare un sito web di interesse nazionale che attiri visitatori da tutta Italia.

Sarà opportuno invece progettare un sito web che nei titoli, nelle pagine e negli articoli utilizzi delle chiavi locali che facciano riferimento alla zona di appartenenza, in modo tale che i principali utenti siano persone del posto.

Medesimo discorso può valere se al sito web si decide di affiancare un blog aziendale, i cui post dovrebbero trattare argomenti che abbiano un certo rilievo in ambito local.

8. Iscrizione ad altri siti web

L’inserimento del proprio sito web su directory, piattaforme, portali, servizi online, attinenti all’attività svolta e con indicazione dell’indirizzo, favorisce la rintracciabilità da parte dei navigatori.

Rendere facile la ricerca in internet del proprio locale, studio o agenzia, significa “catturare” nuovi clienti, una parte dei quali diverranno clienti fidelizzati.

9. Promozione online

La promozione online comprende tutte quelle forme pubblicitarie che si possono realizzare attraverso i social network, i motori di ricerca, i social media e molto altro.

Utilizzare la pubblicità su Facebook, Linkedin, Google, ecc. presenta enormi benefici, in quanto tali piattaforme permettono un grado di profilazione molto elevato degli utenti, in base alla zona, all’età, agli interessi, indirizzando così la propria campagna verso il target desiderato.

10. Localizzazione online

Le tecniche di local marketing si avvalgono anche della localizzazione online dell’attività, attraverso servizi come quelli offerti da Google sulle proprie mappe.

Questo produce un importante vantaggio nel momento in cui gli utenti cercano un servizio o un prodotto sul web. Infatti essere localizzati online significa farsi trovare nell’istante esatto in cui un consumatore ha un bisogno da risolvere, che è proprio lo scopo primario del marketing locale.

Potrebbero interessarti anche...