Locazione operativa, renting o noleggio di beni strumentali

Ufficio per locazione operativa beni strumentaliLa locazione operativa di beni strumentali, altresì detta renting o noleggio di beni strumentali, rientra tra le possibili forme alternative con cui un’impresa può disporre di macchinari, di attrezzature, o in generale di tutti quei beni utili per lo svolgimento della propria attività.

In un contesto economico nel quale diventa sempre meno importante e sempre più onerosa la proprietà di un qualsiasi bene, utilizzato magari solo per poco tempo e soggetto a rapida obsolescenza, il poter possedere e utilizzare un oggetto, senza doverlo forzatamente acquistare, è una soluzione che a livello economico garantisce un indiscutibile beneficio.

Tale vantaggio si manifesta in maniera ancora più evidente per quelle realtà economiche appena costituite (start-up), che non potendo contare su importanti capitali, con il noleggio operativo possono ugualmente dotarsi del necessario evitando l’esborso di somme rilevanti.

Definizione di locazione operativa

Il renting consiste nella possibilità di possedere e utilizzare per un certo periodo di tempo il bene in oggetto, a fronte del pagamento di un canone periodico.

I beni vengono acquistati da un soggetto, detto locatore, che li da in locazione al cliente, detto locatario, il quale corrisponde al primo un compenso, detto canone di locazione.

Al termine del contratto, il cliente non diventa automaticamente proprietario del bene, come invece avviene nelle comuni forme di finanziamento.

Possono usufruire del noleggio tutti i possessori di P.IVA, dai liberi professionisti alle micro, piccole, medie e grandi imprese.

Beni strumentali

Oggetto di un contratto di locazione operativa sono i beni strumentali che vengono adibiti all’attività professionale o imprenditoriale.

Di seguito un elenco esemplificativo e non esaustivo delle tipologie di beni noleggiate:

  • computer, pc, server;
  • tablet, notebook, cellulari, smartphone;
  • programmi informatici;
  • apparati audio e video;
  • fotocopiatrici e attrezzature per la stampa;
  • arredamenti per ufficio;
  • apparecchi per le telecomunicazioni;
  • dispositivi elettromedicali;
  • impianti di sicurezza.

Modello di business

Il modello di business del noleggio operativo è solitamente strutturato come una triangolazione tra locatore, fornitore del bene e cliente finale.

Triangolazione locazione operativa

Il processo si articola sostanzialmente nelle seguenti fasi:

  1. accordo preliminare tra società locatrice e fornitore del bene per l’offerta di quest’ultimo del servizio di renting alla propria clientela;
  2. proposta del servizio di locazione operativa del fornitore ai clienti interessati;
  3. valutazione della situazione creditizia del cliente interessato da parte del locatore;
  4. concessione, qualora il punto precedente abbia dato esito positivo, del bene in locazione al cliente finale;
  5. pagamento della società locatrice al fornitore dell’intero costo del bene;
  6. pagamento, a fronte della disponibilità del bene, di un canone periodico da parte del locatario alla società locatrice.

In questo modo il fornitore vende il bene alla società locatrice che ne acquista la proprietà, la quale a sua volta lo concede in locazione all’azienda cliente finale.

Vantaggi del renting

La locazione operativa di beni strumentali offre numerosi vantaggi sia per l’azienda cliente sia per il fornitore.

Nel primo caso i principali benefici sono:

  1. viene evitato l’esborso di capitali rilevanti per l’acquisto delle dotazioni necessarie;
  2. i beni sono disponibili all’utilizzo con il pagamento di un modesto canone periodico;
  3. il canone corrisposto è fiscalmente interamente deducibile;
  4. il bilancio e la situazione finanziaria dell’azienda non vengono appesantiti;
  5. è possibile una migliore pianificazione degli impegni economici grazie al canone fisso;
  6. l’effetto obsolescenza dei beni viene limitato mediante la possibilità di sostituzione;
  7. la flessibilità temporale del contratto permette di avvalersi dei beni solo per l’effettivo bisogno.

Diversi aspetti positivi si manifestano anche in capo al fornitore, tra cui:

  1. soddisfazione della propria clientela per l’offerta di un servizio alternativo all’acquisto;
  2. possibilità di incentivare i clienti a scegliere beni di fascia superiore data l’esiguità dei canoni;
  3. pagamento sicuro e veloce dei beni da parte della società locatrice;
  4. aumento della liquidità e del giro d’affari;
  5. proposta di un servizio ulteriore rispetto all’acquisto senza sostenere alcun costo aggiuntivo.

Opzioni al termine del contratto

Al termine del contratto di noleggio, il cliente può generalmente scegliere tra le seguenti opzioni:

  1. sottoscrivere un nuovo contratto con nuovi beni;
  2. prorogare il vecchio contratto con gli stessi beni;
  3. acquistare i beni utilizzati;
  4. restituire i beni.

Differenza tra locazione operativa e leasing

Tra il renting e il leasing (o locazione finanziaria) esistono varie differenze, di cui le principali sintetizzate nella tabella che segue.

Differenza tra locazione operativa e leasing

La locazione operativa di beni strumentali, non rientrando nella fattispecie delle operazioni di finanziamento, presenta degli aspetti decisamente interessanti per tutte quelle realtà che desiderano solo poter disporre degli strumenti utili per la propria attività, senza doverli obbligatoriamente acquistare.

Potrebbero interessarti anche...